211 visualizzazioni 47 sec. 0 Commenti

Sicurezza, vertice Meloni-sindacati: aumenti fino a 195 euro

L'accelerazione dopo i fatti di Pisa e Firenze

Dopo gli eventi di Pisa e Firenze, il Governo ha organizzato un incontro per mostrare il sostegno alle forze dell’ordine. Entro la fine del mese, verranno avviati i negoziati per i nuovi accordi di lavoro nel settore pubblico.

Mercoledì 6 marzo, alle 11, si è tenuto l’incontro tra la premier Giorgia Meloni, il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi e i sindacati delle forze dell’ordine.

Questo incontro è significativo perché dimostra il pieno sostegno sia di Meloni sia del ministro dell’Interno alle forze dell’ordine dopo le cariche avvenute a Pisa e Firenze. Serve anche a riprendere la discussione sul pacchetto sicurezza varato dal Consiglio dei ministri il 16 novembre.

Entro fine mese, inizieranno i negoziati per i nuovi accordi di lavoro. Meloni ha assicurato che la procedura di verifica delle nuove organizzazioni sindacali che sostituiscono i Cocer è in corso e i tavoli di discussione presso il Dipartimento della Funzione pubblica inizieranno nella seconda metà di marzo. Si prevede un budget di 1,5 miliardi di euro per questi rinnovi contrattuali, che coinvolgono circa 430.000 lavoratori del settore.

Per la polizia, si prevede un aumento medio di 195,5 euro, mentre per le forze armate e i vigili del fuoco gli aumenti saranno rispettivamente di 187,7 euro e 179,4 euro. Questi aumenti si aggiungeranno al bonus già ricevuto a dicembre, che per il personale in divisa è stato fino a 969,8 euro.”

Avatar photo
Autore - Articoli pubblicati: 154

Presidente Nazionale Confederazione SELP

Facebook
Linkedin
Scrivi un commento all'articolo