287 visualizzazioni 27 sec. 0 Commenti

Pensioni di invalidività, ecco di quanto aumentano

La comunicazione ufficiale in una circolare Inps

Nel 2024, le pensioni di invalidità subiranno un aumento a seguito della rivalutazione avvenuta a gennaio. La Circolare INPS n.1/2024 fornisce i nuovi importi e le soglie di reddito validi dal 1° gennaio.

Gli incrementi sono i seguenti

Pensioni e assegni aumentati del 5,4%.
Trattamento minimo incrementato del 2,7%.
Limiti reddituali aumentati dell’8,6%.

I dati specifici includono trattamenti minimi, assegni vitalizi, pensioni sociali, assegni sociali, importi dell’indennità integrativa speciale e le prestazioni di invalidità per il 2024. L’INPS ha definito le tabelle basandosi sull’Indice di Perequazione del Ministero dell’Economia, utilizzando le rilevazioni ISTAT.

Per quanto riguarda l’incremento massimo mensile (legge n. 197/2022), esso è di 16,16 euro, portando il trattamento minimo a 614,77 euro.

I limiti di reddito per le pensioni di invalidità nel 2024 sono specificati nell’Allegato 2 alla Circolare INPS 1/2024 (Tabella M3). Ad esempio, il limite di reddito per la pensione degli invalidi civili totali è di 19.461,12 euro.
Per gli invalidi civili totali, l’importo massimo di maggiorazione della pensione nel 2024 è di 401,72 euro mensili. Tuttavia, questi importi variano in base al reddito, con limiti di 9.555,65 euro per i pensionati singoli e 16.502,98 euro per i pensionati coniugati.

Avatar photo
Autore - Articoli pubblicati: 155

Presidente Nazionale Confederazione SELP

Facebook
Linkedin
Scrivi un commento all'articolo